LICEO SCIENTIFICO STATALE “LEONARDO DA VINCI”- FIRENZE
Via G. dei Marignolli,1 - 50127 Firenze - Tel. 055 366951/2 - Fax 055 351089 - E-mail fips030006@istruzione.it

1200 MUSEO DEL LDV

PRESENTAZIONE
PROGETTO

1205 MUSEO DI FISICA
Attuazione PtOF 2020 2021 Rif. PA

Fase 3 - Monitoraggio intermedio

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Descrizione per il WEB Questo progetto cerca di portare avanti alcune fasi dell'omonimo progetto presentato lo scorso anno scolastico e interrotto a causa dell'emergenza sanitaria. Il progetto iniziale intendeva combinare la valorizzazione di una collezione museale importante con le potenzialità di un laboratorio attrezzato e prevedeva 6 fasi:
1. Restauro e messa in funzione di alcuni strumenti della collezione museale
2. Realizzazione di alcuni esperimenti di fisica particolarmente significativi ed elaborati
3. Prosecuzione dell’archivio digitale del museo
4. Ideazione e messa a punto di esperienze di laboratorio effettuabili nel biennio, corredate da schede guida per i docenti e per gli studenti.
5. Realizzazione di una banca dati digitale di tutte le esperienze realizzabili in laboratorio
6. Diffusione di quanto realizzato
In particolare in questo anno scolastico si vuole portare avanti le fasi 1, 4 e 5 del progetto.
Responsabile Maria OLIVOTTO
Email del progetto maria.oliv8@gmail.com
ANALISI DEI BISOGNI Nei precedenti anni scolastici, il progetto del Museo di Fisica a portato a riordinare e dare una collocazione sistematica agli strumenti della collezione. Grazie al lavoro svolto, la collezione si trova attualmente ben visibile nelle vetrine al primo piano dell’istituto, sono stati effettuati importanti interventi di restauro di alcuni degli strumenti più significativi, si è iniziato a implementare un archivio digitale della collezione.
Ci sono però ancora molti strumenti importanti che necessitano di interventi di restauro (in particolare il restauro della macchina di Wimshurst è iniziato l'anno scorso, ma è stata interrotto per l'emergenza sanitaria) e l’archivio digitale deve ancora essere completato. Inoltre così com’è il museo risulta poco fruibile per la didattica, dato che solo pochi docenti conoscono le potenzialità degli strumenti presenti.
Il laboratorio di fisica non viene molto utilizzato nella didattica, nonostante il suo ruolo fondamentale per un corretto approccio alla materia, soprattutto nel biennio. L’utilizzo dei laboratori è subordinato alle scelte didattiche dei singoli docenti, ma può essere stimolato e facilitato dalla realizzazione di un catalogo di esperimenti selezionati in base ai programmi curriculari delle diverse classi e che utilizzino sia le risorse del laboratorio che quelle del museo.
Infine, è un dato di fatto che il percorso scolastico liceale lascia poco spazio nella didattica curricolare alle attività pratiche/laboratoriali e ci sono studenti che mostrano interesse a sviluppare anche autonomamente questo aspetto e che hanno chiesto anche esplicitamente di poter contribuire al restauro degli strumenti esposti.
DESTINATARI
DURATA
dal: al:
STRUTTURA DEL PROGETTO Il progetto iniziale si suddivideva in 6 fasi, sviluppabili anche in parallelo:
Fase 1: Restauro e messa in funzione di strumenti di fisica appartenenti alla collezione del museo, con produzione di video dimostrativi e/o schede esplicative. In particolare, si vuole intervenire sui seguenti strumenti:
- Macchina di Wimshurst grande
- Macchina di Wimshurt piccola
- Rocchetto di Rumkorff
Fase 2: Realizzazione di esperimenti di fisica attraverso l’utilizzo di apparecchi appartenenti alla collezioni del museo e/o apparecchi realizzati ex novo, con produzione di video dimostrativi e/o schede esplicative.
Fase 3: Prosecuzione dell’archivio digitale del museo.
Fase 4: Ideazione e messa a punto di esperienze di laboratorio effettuabili nel biennio, corredate da schede guida per i docenti e per gli studenti.
Fase 5: Realizzazione di una banca dati digitale di tutte le esperienze realizzabili in laboratorio, sfruttando quanto realizzato nelle fasi 2 e 4.
Fase 6: Diffusione. Attività di informazione/formazione dei docenti di fisica dell’istituto sulle potenzialità del museo e del laboratorio di fisica, a seguito di quanto realizzato nelle fasi 1-5.
In questo anno scolastico si vuole portare avanti le fasi 1, 4 e 5 del progetto, compatibilmente con la possibilità di poter svolgere attività in presenza nell'istituto.

FINALITÀ E OBIETTIVI

FINALITÀ DEL PROGETTO Promuovere l’uso del laboratorio di fisica e valorizzare la collezione del museo di fisica attraverso un utilizzo sinergico di entrambi

OBIETTIVI

Descrizione Indicatore Descrittore Valutazione
Valorizzare gli strumenti presenti nella collezione del museo di fisica Restauro e messa in funzione della Macchina di Wimshurst Ottenimento del risultato specificato nell'indicatore
Stimolare l’utilizzo del laboratorio nella didattica della fisica, soprattutto nelle classi del biennio Messa a punto di esperienze didattiche realizzabili da qualsiasi docente di fisica dell’istituto grazie ad opportune schede esplicative e/o video dimostrativi Numero di esperienze messe a punto e catalogate