Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci

PDP (Piano Didattico Personalizzato)

Svantaggio sociale, economico e culturale, malattie, disturbi evolutivi specifici, disagio psicologico, non conoscenza della lingua italiana, DSA.

Cos'è

PDP (Piano Didattico Personalizzato)

Il PDP è il documento che descrive le misure dispensative e compensative adottate dal cdc.
La durata del PDP è di un anno. È sempre necessario il rinnovo del Piano l’anno successivo.

Il PDP viene redatto dal consiglio di classe, che viene appositamente riunito, nel caso di una prima attivazione, quindi sempre per le classi prime, oppure in casi con situazioni complesse, variazioni rispetto alla prima attivazione, evoluzioni del quadro complessivo e se richiesto dalla famiglia o dai docenti. Per il rinnovo semplice è sufficiente che lo faccia il/la coordinatore/trice senza convocazione del cdc e senza la partecipazione di famiglia e specialisti.

Ai cdc prendono parte i genitori dello/a studente/essa, gli specialisti invitati dalla famiglia, il/la destinatario/a del Piano stesso, nel caso voglia farlo. I primi 30 minuti della riunione sono riservati alla sola componente docente. I cdc delle prime attivazioni si riuniscono nel mese di ottobre e la convocazione viene fatta dalla scuola che si occupa anche di convocare le famiglie coinvolte.

MISURE CONPENSATIVE E DISPENSATIVE

Il PDP contiene le informazioni generali come i dati anagrafici, gli estremi di chi ha individuato il BES, le informazioni sulla classe del/la destinatario/a del Piano, i dati forniti dagli specialisti, gli eventuali interventi socio-educativi extrascolastici, una sintesi sul percorso scolastico e, infine, le misure compensative e dispensative che il cdc adotta sulla scorta dei suggerimenti degli specialisti, ma in modo autonomo e con attenzione all’efficacia didattica.

COMPLETAMENTO DELLA PROCEDURA

Una volta pronto il PDP deve essere firmato da tutti i docenti e dalla famiglia, se la sua stesura avviene durante il cdc può essere pratico farlo contestualmente, altrimenti nei giorni successivi.
Deve essere poi portato dal/la coordinatore/trice in segreteria dove viene protocollato e dove se ne fanno due copie: una per la famiglia, che la segreteria stessa convoca per la firma e per la consegna del documento (nel caso non sia stato possibile far firmare durante il cdc) e una per i docenti, copia che viene conservata in un apposito cassetto in vicepresidenza per la libera consultazione da parte dei docenti del cdc.

A cosa serve

L’obiettivo del percorso è promuovere il diritto allo studio degli studenti con un bisogno educativo specifico (BES). Tali bisogni sono di vario genere:

  • svantaggio sociale, economico e culturale,
  • malattie,
  • disturbi evolutivi specifici,
  • disagio psicologico,
  • difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana.

Un gruppo a parte dei BES è rappresentato dai

  • Disturbi Specifici dell’Apprendimento o DSA (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia), tutelati dalla legge 170 del 2010.

Come si accede al servizio

Il liceo predilige la certificazione di un ente pubblico, ma, vista la difficoltà ad ottenerla in tempi brevi e scolasticamente significativi, accetta anche certificazioni di privati, chiedendo alle famiglie di intraprendere comunque il percorso per ottenerle nel pubblico.

È richiesto il rinnovo triennale della certificazione stessa.

Il termine ultimo per l’attivazione del PDP è il 15 marzo, per certificazioni arrivate dopo questa data, salvo eccezioni da valutare da parte della DS e della referente, la redazione del PDP slitta all’anno scolastico successivo.

La certificazione, accompagnata dal modulo di attivazione del PDP, deve essere inviata dalle famiglie alla segreteria didattica e alla referente, prof.ssa Monica Camurri.
La referente segnala al coordinatore della classe la richiesta di attivazione.

È importante tenere presente che il cdc ha la facoltà di prendere in modo autonomo l’iniziativa di attivare un PDP per i casi di BES (non DSA) che ritiene necessario tutelare anche indipendentemente dalla richiesta della famiglia. In questo caso sarà cura del/la coordinatore/trice di classe avviare la procedura.

Il modulo è disponibile sul sito del Liceo nella sezione PTOF – Area cultura della sicurezza – Benessere a scuola – Moduli BES/DSA e va inviata ai seguenti indirizzi:

fips030006@istruzione.it

camurrimonica@liceodavincifi.edu.it

Luoghi in cui viene erogato il servizio

Cosa serve

  • Segnalazione della referente all'inclusione corredata da: 1. Certificazione specialistica 2. Modulo di attivazione del PDP
    oppure
  • Segnalazione del coordinatore del cdc alla DS e alla referente all'inclusione

Tempi e scadenze

Dic

Consegna della documentazione da parte delle famiglie

La documentazione per accedere alle misure deve essere consegnata prima possibile e comunque entro il 15 marzo dell'a.s. corrente.

Dic

Redazione e approvazione del PDP da parte del cdc

Entro due/tre settimane dalla consegna dei documenti e comunque non prima della seconda metà di ottobre, avviene la redazione del PDP.

Dic

Consegna alla segreteria del PDP

Il coordinatore di classe consegna il PDP alla segreteria perché venga protocollato e fatto firmare dalla famiglia.

Dic

Verifica del PDP allo scrutinio finale

Alla fine del secondo periodo didattico, in sede di scrutinio finale, avviene la verifica della validità delle misure adottate, anche in vista del rinnovo per l'anno successivo.

Dic

Verifica del PDP

Alla fine del primo periodo didattico, in sede di cdc, avviene la prima verifica della validità delle misure adottate.

Dic

Documento del 15 maggio (classi quinte)

Il fascicolo dello studente con PDP, In forma riservata, viene allegato al documento del 15 maggio da consegnare alla commissione di esame.

Documenti

Inclusione

In questa sezione troverai tutti i documenti relativi alla richiesta, predisposizione, gestione, relazione finale relativa ai DSA-BES.

Contatti

  • Telefono: 055 366951 / 055 366952
  • Email: fips030006@istruzione.it

Struttura responsabile del servizio

Ulteriori informazioni

-